Musei della Cina

Città Proibita

La Città Proibita (in cinese: 紫禁城, traslitterato come Zǐjinchéng, che significa letteralmente "Purpurea città proibita") fu il palazzo imperiale delle dinastie Ming e Qing. Esso si trova nel centro di Pechino, la capitale cinese. Per quasi 500 anni, ha servito come abitazione degli imperatori e delle loro famiglie, così come centro cerimoniale e politico del governo cinese.Costruita tra il 1406 e il 1420, il complesso è composto di 980 edifici divisi in 8.707 camere e copre 720.000 m². Il complesso del palazzo esemplifica la sontuosa architettura tradizionale cinese, ed ha influenzato gli sviluppi culturali e architettonici dell'Asia orientale. Nel 1987 la Città Proibita è stata inserita nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, che la riconosce come la più grande collezione di antiche strutture in legno che si sia conservato fino ai giorni nostri.Dal 1925, la Città Proibita è diventata un museo, la cui vasta collezione di opere d'arte e manufatti è stata realizzata grazie alle collezioni imperiali delle dinastie Ming e Qing. Esso non va confuso con il museo omonimo che si trova a Taipei ("Museo nazionale del palazzo"), sull'isola di Taiwan: entrambi i musei derivano dalla stessa istituzione, ma furono divisi dopo la guerra civile cinese.

Capital Museum

Il Museo della Capitale ( Cinese :首都博物馆) è un museo d'arte a Pechino , Cina . Ha aperto nel 1981 e si è trasferito nella sua attuale edificio nel 2006, che ospita una grande collezione di antiche porcellane , bronzi , calligrafia , pittura , giada , sculture e statue buddiste dalla Cina imperiale così come altre culture asiaticheParte delle collezioni del museo erano precedentemente ospitato nel Tempio di Confucio a Guozijian strada a Pechino.

Foresta di Stele

La Foresta di Stele, o Xi'an Beilin Museum (碑林; pinyin: Bēilín) è un museo di stele e sculture di pietra che si trova a Xi'an, in Cina. Nel 1944 è stato il principale museo della Provincia dello Shaanxi sul sito di quello che era nel XI secolo il Tempio di Confucio. In seguito, a causa del gran numero di stele, è stato ufficialmente ribattezzato con il nome di Foresta di Stele nel 1992. Complessivamente, ci sono 3.000 stele nel museo, che si dividono in sette sale per le mostre, che mostrano principalmente opere di calligrafia, pittura e documenti storici

Madame Tussauds (Hong Kong)

Il Madame Tussauds di Hong Kong è una delle cinque sedi del Madame Tussauds, il museo delle cere più famoso del mondo.

 

Museo della via della seta

Mappa della strada della Via della Seta
Mappa della strada della Via della Seta

Il museo della via della seta si trova a Jiuquan, nella provincia cinese di Gansu, lungo la via della seta che univa Roma alla Cina e che venne usata anche da Marco Polo. È stato costruito sopra la tomba del re Xiliang.

L'area espositiva copre circa 92,9 m², e vanta antichità provenienti dall'antica rotta commerciale. Vi si trova una collezione di oltre 35 000 reperti della famosa via della giada, e la più grande galleria d'arte sotterranea, le tombe Wei Jin. Contiene anche centinaia di oggetti rinvenuti nel Corridoio di Hexi della antica Cina.Il museo venne fondato da M. Ping Wu , ed è gestito interamente da volontari.Rinomato per le gallerie d'arte e per i colorati murales, il museo richiama turisti sia nazionali che stranieri dal 1972, anno in cui fu aperto. Molte tombe appartengono a famiglie del passato, e contengono i corpi di tre o quattro generazioni. Attualmente (2010) le tombe 6 e 7 sono aperte al pubblico, e l'intenzione è quella di metterne altre a disposizione.

Museo nazionale della Cina

Il Museo Nazionale della Cina (cinese tradizionale 中國国家博物館, pinyin Zhongguo guojia bowuguan) si trova sul lato est della Piazza Tiananmen a Pechino, Cina. La sua missione è l'educazione sulle arti e storia della Cina. È diretto dal Ministero della Cultura della Repubblica Popolare Cinese.Il museo è stato fondato nel 2003 da due entità separate che già occupavano l'edificio: il Museo della Rivoluzione Cinese nell'ala nord e il Museo Nazionale della Storia Cinese in quella sud. Il Museo della Rivoluzione cinese, aperto dal 1960, all'epoca di Mao Zedong, aveva avuto origine dall'Ufficio del Museo Nazionale della Rivoluzione, fondato nel 1950. Il Museo Nazionale della storia cinese aveva aperto nel 1959 e si era originato dal Museo Nazionale di Storia di Pechino, fondato nel 1949, e dal precedente Ufficio preliminare del Museo Nazionale di storia del 1912.Ledificio attuale fu completato nel 1959 per le celebrazioni dei dieci anni del governo comunista. Fa da contraltare alla Grande sala del popolo, edificio contemporaneo sul lato opposto della piazza. La struttura, estesa su 40.000 metri quadrati, ha una facciata lunga 313 metri, un'altezza di 34.5 metri per quattro piani e una larghezza di 149 metri. Al centro della facciata si trovano undici pilastri quadrati.Il museo è aperto tutti i giorni tranne alla vigilia del Capodanno cinese e l'ingresso costa 30 ¥.

Artista storica Cinese

Pan Yuliang

Pan Yuliang Autoritratto ( Pechino Capital Museum )
Pan Yuliang Autoritratto ( Pechino Capital Museum )

Pan Yuliang (潘玉良), nato Zhang Yuliang (张玉良, 1899-1977), è stato un premiato cinese pittore , nota per essere la prima donna del paese a dipingere in stile occidentale. Aveva studiato a Shanghai e Parigi . Perché le sue opere moderniste provocato polemiche e attirato severe critiche in Cina nel corso del 1930, Pan tornò a Parigi nel 1937 per vivere e lavorare per i prossimi 40 anni. Ha insegnato presso la École des Beaux Arts , ha vinto diversi premi per il suo lavoro, ha avuto mostre internazionali in Europa, Stati Uniti e Giappone, ed è stato raccolto dalle istituzioni più importanti. Nel 1985 dopo la sua morte, gran parte del suo lavoro è stato trasportato in Cina, raccolte dal National Art Gallery nella capitale Pechino . La sua vita di artista è stato ritratto nei romanzi e film in Cina e negli Stati Uniti.
Zhang Yuliang è nato nel 1899 in provincia di Anhui, Cina . Dopo la morte dei suoi genitori quando aveva 14 anni, lei è stato venduto da suo zio a un bordello , dove è cresciuta per diventare una prostituta . Ha attirato l'attenzione di Pan Zanhua, un funzionario doganale ricco, che ha acquistato la sua libertà. La sposò come sua seconda moglie e ci ha aiutato con la sua educazione, lei ha adottato il suo nome come il suo cognome. Si trasferirono a Shanghai, dove ha superato gli esami per entrare nella Scuola d'Arte di Shanghai nel 1918, dove ha studiato pittura con Wang Jiyuan. Dopo la laurea da lì, andò a Lione e Parigi per ulteriori studi, promosso da Pan Zanhua. Nel 1925, ha vinto una borsa di studio alla Royal Academy Arte Romana in Italia.
Nel 1926, Pan Yuliang ha vinto il premio d'oro per le sue opere presso la Mostra Internazionale d'Arte Romana. Nel 1929, mentre era ancora a Roma, Liu Haisu la invitò ad insegnare alla scuola d'arte di Shanghai e tornò in Cina. Aveva una mostra personale a Shanghai, dove è stato onorato lei come il primo artista cinese donna a dipingere in stile occidentale. E 'stato inoltre invitato a essere un professore del Dipartimento Arte della Università Centrale di Nanchino . Lei ha dato cinque mostre personali in Cina 1929-1936, ma il suo lavoro è stato duramente criticato in questo periodo da funzionari governativi e critici conservatori - in parte perché caratterizzato dipinti di nudi. Pan ha lasciato Shanghai per la Francia nel 1937, e si stabilì a Parigi.On ha vinto un po 'di successo. Dopo essersi trasferito in Francia per proseguire il suo lavoro, Pan unito la facoltà della École des Beaux Arts .Ha lavorato e vissuto a Parigi per i prossimi 40 anni. Artisti cinesi espatriati in Francia, il suo eletto il presidente dell'Associazione Arte Cinese. Le sue opere sono state esposte a livello internazionale, in particolare nel Regno Unito, Stati Uniti, Germania, Giappone, Italia, Svizzera, Belgio e Grecia.Pan è morto nel 1977 e fu sepolto nel cimitero di Montparnasse di Parigi.Nel 1985, molti dei suoi lavori sono stati restituiti al suo paese natale, dove sono detenute dalla Galleria Nazionale d'Arte di Pechino e il Museo Provinciale di Anhui in Hefei .
1926, le sue opere ha vinto il Premio d'oro alla Mostra Internazionale d'Arte Romana.1959, ha vinto il premio d'oro di Parigi e il Belgio Medaglia d'argento.